Home | TRADING | Valutare una strategia di trading di opzioni binarie /3
Valutare una strategia di trading di opzioni binarie

Valutare una strategia di trading di opzioni binarie /3

Utilizzare il valore atteso è utile, come abbiamo visto, quando è facile determinare anzitutto il ritorno di un determinato esito, e secondariamente quali sono le probabilità per ognuno degli esiti possibili. Quando si fanno operazioni sulle opzioni binarie di tipo “Alto/Basso” le probabilità sono facili da calcolare, essendo sempre 50-50; per le opzioni binarie più complesse, come quelle a “Intervallo” oppure “Tocca o No” è già meno facile farne una computazione.

Continueremo pertanto a fare riferimento alle opzioni di primo tipo – che siano opzioni call o opzioni put non ha nessuna importanza – per rendere più semplice l’esposizione dei concetti che seguono.

Valutazione di una strategia di trading casuale

Immaginiamo di non voler fare sforzo alcuno nella nostra di attività di trading e di affidarci completamente al caso quando decidiamo se investire in una opzione put o call. Inoltre, per comodità, riprendiamo le formule finora introdotte, in modo da poterle usare come riferimento per quanto segue:

Formula del valore del capitale disponibile per ogni momento t:

CAP(t)=CAP(t-1) + [V(t)xRIT(C) + (1-V(t))RIT(S) – 1]xINV

Formula del valore atteso per ogni risultato:

VA=P(n)xR(n)

Prendiamo come esempio per vedere come utilizzare queste formule un’opzione che in caso di previsione corretta offre un ritorno del 75%, mentre nel caso opposto prevede un rimborso del 10% dell’investimento perso. Non importa che si tratti di una opzione call (rialzo) o di una opzione put (ribasso), poichè il modello che andiamo a costruire si preoccupa soltanto di analizzare il risultato della strategia di trading misurandone i successi e non le previsioni specifiche del caso.

Immaginiamo di partire con un CAP(0), cioè un capitale iniziale, di 1000$, e di investire in ogni operazione t un capitale pari a 50$; assegnamo infine una probabilità pari al 50% per entrambe gli esiti – successo e insuccesso – di ogni operazione a causa della natura dell’opzione binaria “Alto/Basso”, e otteniamo

VA(CAP(t))=CAP(t-1)+[(0,5×1,75)+(0,5×0,1)-1]x50$

Partendo da un capitale iniziale di 1000$, otteniamo questo andamento del valore atteso:?

t CAP(t)
T=0 $1,000.00
T=1 $996.25
T=2 $992.50
T=3 $988.75
T=4 $985.00
T=5 $981.25
T=6 $977.50
T=7 $973.75
T=8 $970.00
T=9 $966.25
T=10 $962.50
T=11 $958.75
T=12 $955.00
T=13 $951.25
T=14 $947.50
T=15 $943.75
T=16 $940.00
T=17 $936.25
T=18 $932.50
T=19 $928.75
T=20 $925.00
T=21 $921.25
T=22 $917.50
T=23 $913.75
T=24 $910.00
T=25 $906.25
T=26 $902.50
T=27 $898.75
T=28 $895.00
T=29 $891.25
T=30 $887.50
T=31 $883.75
T=32 $880.00
T=33 $876.25
T=34 $872.50
T=35 $868.75
T=36 $865.00
T=37 $861.25
T=38 $857.50
T=39 $853.75
T=40 $850.00
T=41 $846.25
T=42 $842.50
T=43 $838.75
T=44 $835.00

L’andamento atteso del nostro capitale è decrescente – parrebbe non conveniente investire in questo tipo di opzione binaria. In verità, ciò che dimostra l’andamento della sequenza è che i ritorni previsti per i due esiti possibili dell’opzione binaria non sono strutturati per premiare una strategia casuale – esattamente come avevamo visto quando abbiamo cercato di stabilire se l’opzione binaria fosse più vicina a una scommessa o a un investimento. Non viene premiato l’atteggiamento casuale – nè ci si aspettava che così fosse – perchè in effetti qui si sta parlando di un investimento: un’attività per la quale ci si può preparare (ad esempio con l’analisi fondamentale e l’analisi tecnica) trasformando così le possibilità che si hanno di eseguire un’operazione di successo. Vedremo più avanti, esattamente, qual’è la percentuale di successo necessaria per ottenere il break-even (il pareggio) delle nostre operazioni, utilizzando un’opzione binaria dello stesso tipo e con le stesse probabilità; in questo modo avremo finito questa prima analisi delle strategie di trading di opzioni binarie.

Proseguiamo però nell’analizzare i risultati finora ottenuti: abbiamo visto il valore atteso del nostro capitale utilizzando una strategia meramente casuale – e immaginando di aver costantemente ne più ne meno del 50% di probabilità di fare la previsione corretta, ottenendo ogni volta il ritorno descritto nel contratto stesso – : vediamo ora che andamento potrebbero avere i nostri investimenti usando t=44 e immaginando di aver fatto ogni volta al massimo il 50% dei successi:

grafico strategia casuale di trading opzioni binarie

Come possiamo vedere dal grafico, nonostante il numero di previsioni di successo sia sempre la metà del numero delle operazioni totali, l’andamento del nostro capitale – in mano al caso – può seguire strade diversissime tra loro, anche se poi giunge inevitabilmente al valore atteso. Questo suggerisce una considerazione che è valida universalmente, anche se in questo caso scaturita da un esempio preciso: una strategia di trading si può valutare solo dopo un numero consistente di operazioni.

Come si vede dal grafico, in certi casi la fortuna vuole che le prime operazioni siano di successo, mentre in altri si abbiano delle perdite consistenti; se ci si fosse fermati ai primi trade, per valutare la strategia, ne si sarebbe stati tratti in inganno.

Check Also

Il trading di opzioni binarie

Il trading di opzioni binarie

Analisi delle tipologie di prodotto disponibili per il trading nell'ambito delle opzioni binarie e delle loro caratteristiche principali.