Home | BREAKING NEWS | Opzioni Binarie: iniziato il processo di regolamentazione
Opzioni Binarie - iniziato il processo di regolamentazione

Opzioni Binarie: iniziato il processo di regolamentazione

Come avevamo previsto, stante la lentezza della legislazione nel mettersi al passo con i tempi, è iniziato il processo di regolamentazione del settore delle opzioni binarie. Più di un anno fa scrivevamo, conoscendo la storia del settore Forex online, che le opzioni binarie erano a nostro avviso un successo annunciato e non una bolla fallimentare: quanto abbiamo detto in quell’occasione – tralasciando l’argomento legato allo snobismo dei trader di Forex online, che purtroppo parrebbe sussistere ancora – si è rivelato essere corretto: la normativa europea ha integrato le opzioni binarie all’interno della categoria degli strumenti finanziari riconosciuti e regolati all’interno dei suoi stati Membri, tra cui ovviamente rientra il nostro Paese.

Il primo Paese a recepire il parere dell’Unione Europea riguardo all’argomento è, non a caso, Cipro, che ha già avvisato i Broker di opzioni binarie che hanno sede legale in quel Paese della necessità di presentare domanda di autorizzazione a venir riconosciuti come CIF (Cypriot Investment Firm, Società di Investimento Cipriote). E’ importante sottolineare, sotto questo punto di vista, che tale processo potrà prendere circa un anno – l’annuncio, di pochi giorni fa, della Cysec (Cypriot Securities Exchange Commission, l’equivalente locale della Borsa Italiana) prevede 15 giorni perchè i Broker presentino la domanda di approvazione, e poi sei mesi perchè questi presentino la necessaria documentazione; non conosciamo la velocità della Cysec in termini di svolgimento delle pratiche che le vengono presentate, ma pensiamo sia ragionevole attandersi almeno altri 6 mesi perchè questa evada tutte le richieste che le perverranno – e che una volta completato i Broker che avranno ottenuto l’autorizzazione a procedere come CIF saranno automaticamente regolati anche dal MiFID, la normativa europea che in questo momento copre anche i Broker Forex e che è recepita da tutti gli Stati Membri dell’Unione.

L’autorizzazione a operare come CIF implicherà pertanto l’autorizzazione ad operare in tutti i Paesi dell’Unione Europea, tra cui ovviamente l’Italia: la Consob infatti includerà i Broker autorizzati da Cipro – o dagli altri stati europei nei quali hanno sede i Broker, quando anche loro muoveranno la loro macchina burocratica – tra i Broker autorizzati ad operare nel nostro Paese.

Per maggiori dettagli, vi rinviamo ai seguenti articoli:

 

 

Check Also

Opzioni Binarie e Forex - allarme crisi Cipro per i broker

Opzioni Binarie e Forex: allarme crisi Cipro per i broker

La crisi economica che sta colpendo Cipro potrebbe impattare i broker di opzioni binarie e Forex dell'isola, di cui peraltro ne è uno dei centri mondiali.