Home | GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE | LEGISLAZIONE | Legislazione Opzioni Binarie: L’annuncio della Cysec
Legislazione Opzioni Binarie - annuncio della Cysec

Legislazione Opzioni Binarie: L’annuncio della Cysec

E’ datato 4 Maggio 2012 l’annuncio della Cysec, rivolto a tutti i broker di opzioni binarie aventi sede nel suo territorio (ma c’è da aspettarsi che molti broker sceglieranno di spostare la propria sede a Cipro nei prossimi mesi, per poter ottenere una licenza che regolarizzi la loro attività di brokeraggio di opzioni binarie, ora che la legge le riconosce come strumento finanziario), che avvisa che per proseguire a offrire servizi e prodotti relativi alle opzioni binarie dovranno fare richiesta di riconoscimento come Società di Investimento Cipriote (CIF – Cypriot Investment Firm). L’annuncio in sè contiene tutti i riferimenti alla legislazione che andrà ad applicarsi anche alle opzioni binarie (in particolare, la Legge sui Servizi e le Attività di Investimento e sui Mercati Regolati del 2007-2009: Investment Services and Activities and Regulated Markets Law, 2007-2009), e indica un orizzonte temporale di 15 giorni perchè i broker dichiarino alla Commissione l’intenzione di richiedere la licenza per diventare CIF. Una volta inviata la domanda, ai broker vengono dati 6 mesi per fornire alla Commissione tutta la documentazione e le garanzie previste dalla legge in questione al fine di ottenere suddetta licenza, dopodichè starà all’Ente Regolatore esprimere il proprio parere rilasciando la licenza, o negandola. I tempi necessari a che tutto questo iter si svolga sono, a nostro avviso, di più o meno un anno: i primi broker di opzioni binarie a ottenere la licenza saranno probabilmente quelli che fin dall’inizio si sono stabiliti sull’isola e che si sono strutturati per recepire le regole e normative legate al MiFID anche se al momento della loro nascita non era ancora applicata: i più saggi, infatti, hanno iniziato a operare come se fossero già regolati da una normativa che in quel momento non li comprendeva sotto il suo ombrello applicativo.

La pratica, nonostante Cipro e la Cysec siano l’ambiente più adatto e attrezzato a seguire e applicare la legislazione legata ai broker online, ha comunque un costo: sarà finalmente possibile distinguere i broker seri da quelli più truffaldini, poichè solo i più seri – e quelli con le spalle più coperte dal punto di vista finanziario – saranno in grado di sostenere i costi e le richieste legati all’ottenimento dell’autorizzazione: non è un caso che su Le Opzioni Binarie si sia scelto di non elencare tutti i broker disponibili online ma solo i più forti, stabili e affidabili: siamo sicuri che saranno proprio loro tra i primi a regolarizzare il loro stato e a ottenere l’autorizzazione Europea ad operare.

L’annuncio della Cysec, in inglese, è disponibile qui.
La legge di riferimento – che è quella attuativa del MiFID sul territorio cipriota, un po’ come il nostro Decreto legislativo n. 164/2007 della Consob per l’Italia, è disponibile qui (sempre in inglese).

 

Potrebbero interessare anche i seguenti articoli correlati: