Home | GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE | LE ATTIVITA SOTTOSTANTI | Attività sottostanti le opzioni binarie: le valute Forex
Attivita sottostanti le opzioni binarie - le valute Forex

Attività sottostanti le opzioni binarie: le valute Forex

Il mercato Forex – abbreviazione quasi acronimica di Foreign Exchange (scambio estero) – è un mercato basato sullo scambio di valute. Al suo interno si scambiano in continuazione valute di diversi Paesi, con tassi di cambio che ovviamente fluttuano a seconda della situazione economica generale e particolare dei Paesi coinvolti nello scambio, nonchè  a seconda della domanda e dell’offerta delle monete utilizzate. La quantità di denaro scambiata quotidianamente su questi mercati è astronomica: si parla di più di 3000 miliardi di dollari al giorno – e non stiamo nemmeno facendo riferimento a delle stime recenti. I volumi sono in costante crescita – nei soli anni 2000 sono letteralmente raddoppiati – e questo a causa del costante ingresso di nuovi attori: dalle banche agli investitori istituzionali come i fondi pensione o i fondi gestiti e così via. Anche il numero di piccoli risparmiatori che sfruttano questi mercati per guadagnare è in costante aumento, anche se la loro influenza sui valori scambiati è ancora minima (d’altra parte è difficile competere con dei colossi come quelli citati prima).

Euro/dollaro, la coppia di valute più scambiata nel Forex
L’EUR-USD è la coppia di valute più scambiata nel Forex. ed è ovviamente disponibile come attività sottostante le operazioni binarie presso i broker.

A farla da padrone in questo mercato, in termini di volumi scambiati, è il Dollaro americano (USD), seguito da Euro (EUR), Yen (JPY) e Sterlina britannica (GBP): i motivi sottostanti questa classifica sono sia economici che geopolitici. L’analisi di questi fattori è in verità alla base dei guadagni ottenibili con il trading del Forex: attraverso una seria analisi fondamentale e  una altrettanto attenta analisi tecnica è possibile infatti prendere una buona dimestichezza con le leve alla base delle fluttuazioni dei tassi di cambio tra le diverse valute e trarne profitto.

Il Forex è anche il mercato finanziario che più di tutti gli altri ha fatto presa nel mondo online: per quanto riguarda il trading su internet il mercato più maturo, prima che arrivassero le opzioni binarie, era quello appunto questo. Tanto importante è stato il ruolo ricoperto dallo scambio di valute che nonostante ormai la maggior parte dei broker Forex offra in verità una serie di CFD (Contract For Difference, Contratti per la differenza) su una vasta gamma di prodotti finanziari e non soltanto le coppie di valute Forex, il nome è rimasto invariato (sarebbe infatti più corretto chiamarli Broker di CFD invece che Broker Forex, ma tant’è, questa è una divagazione inutile). Pur dovendo riconoscere a questa prima ondata di broker online il merito di aver portato il trading a un pubblico molto più vasto di quanto fosse stato possibile prima – e non stiamo certo sottovalutando la portata di questo merito – il mercato Forex online presenta tutt’ora dei problemi intrinsechi: la difficoltà di utilizzare i software dedicati al trading – che vanno, tra parentesi, installati sul proprio PC – e la quantità di tempo che va investita per poter perlomeno cominciare a negoziare online, per citarne un paio.

L’arrivo delle opzioni binarie – recentissimo – sulla scena del trading online supera queste limitazioni (le piattaforme di trading sono rigorosamente online, accessibili ovunque e in qualsiasi momento, da qualsiasi macchina; capire il funzionamento delle opzioni binarie e delle piattaforme stesse è questione di minuti) per portare finalmente alla portata di tutti il Foreign Exchange Market. Presso i maggiori broker di opzioni binarie è infatti possibile eseguire operazioni binarie sulle valute Forex, utilizzando tutte le valute maggiormente scambiate. E trarne, ovviamente, enormi profitti: il tutto con una semplicità e accessibilità mai visti prima.