Home | BROKER DI OPZIONI BINARIE | 3 consigli su come aprire un conto presso un broker di opzioni binarie
3 consigli su come aprire un conto presso un broker di opzioni binarie

3 consigli su come aprire un conto presso un broker di opzioni binarie

Molto spesso riceviamo domande riguardo al miglior modo per aprire un conto presso un broker di opzioni binarie: questo perchè molti broker offrono la possibilità di utilizzare diversi strumenti – carte di credito, carte di debito, carte prepagate e bonifico – e chi deve scegliere quale utilizzare va in genere in confusione. Vediamo di chiarire alcuni punti che possono aiutare nella scelta:

  1. I broker di opzioni binarie, caos a Cipro a parte, stanno andando verso una regolamentazione del settore delle opzioni binarie. Questo significa, tra le altre cose, che i broker dovranno essere in grado di tracciare e verificare (in modo da poterne rendere conto alle autorità) gli spostamenti di denaro dei propri clienti. Pertanto qualsiasi strumento si utilizzi per fare delle transazioni con un broker – aprire un conto, prelevare, chiudere un conto – dovrà essere verificato: dovrà cioè esserne constatata la proprietà da parte dell’intestatario del conto presso il broker. Verranno pertanto chieste fotocopie di documenti, della carta di credito, dell’intestazione del conto corrente utilizzato, indipendentemente da quale si voglia scegliere. Dal punto di vista burocratico, pertanto, non v’è differenza tra i diversi metodi utilizzati: le norme anti-riciclaggio e anti-terrorismo impongono ai broker di eseguire delle verifiche al momento dell’apertura del conto.
  2. Il bonifico ha il vantaggio di limitare la quantità di documenti richiesti dai broker, essendo che dovrà essere verificata solo la proprietà del conto corrente indicato al momento dell’apertura del conto. Ha lo svantaggio, però, di avere dei tempi più lenti rispetto alla carta di credito, per questioni meramente burocratiche: sappiamo tutti infatti che i bonifici ci mettono giorni ad arrivare a destinazione per cui, nel caso si scelga di aprire un conto usando il bonifico, si potrà iniziare a fare trading con le opzioni binarie solo dopo qualche giorno.
  3. La carta di credito (e di debito, sono analoghe da questo punto di vista) è più veloce all’apertura del conto, ma richiede un’ulteriore verifica, come abbiamo visto. Inoltre presenta uno svantaggio: i guadagni ottenuti con il trading di opzioni binarie possono essere infatti restituiti (o trasferiti, per essere più precisi) dai broker di opzioni binarie ai propri clienti solo attraverso bonifico, a causa delle politiche delle istituzioni di credito coinvolte. Pertanto, al momento del prelievo, si potrà scegliere di riavere il capitale depositato presso il broker al momento dell’apertura del conto (o con successivi depositi) attraverso la carta di credito / debito, ma tutto il resto del capitale disponibile sul conto verrà per forza ricevuto via bonifico (con le conseguenti verifiche del caso). Si velocizza per tanto l’avvio del trading, potendo iniziare a fare operazioni pochi minuti dopo aver effettuato il deposito via carta di credito; il momento del prelievo sarà però più lento.

Si consiglia pertanto di prendere nota di questa situazione quando si decide come aprire un conto presso un broker di opzioni binarie: a seconda delle proprie preferenze si potrà scegliere il metodo di deposito più consono alle proprie esigenze.

Infine vogliamo rassicurare che carte di credito / debito come Visa, Mastercard, PostePay, eccetera sono ormai accettate da tutti i maggiori broker, come Top Option, Banc de Binary e 24option.

Check Also

7 criteri per scegliere un broker di opzioni binarie

7 criteri per scegliere un broker di opzioni binarie

La scelta del giusto broker di opzioni binarie è fondamentale: 7 criteri per fare la scelta corretta e assicurarsi le migliori condizioni di trading.