Home | TRADING | STRATEGIE | 3 consigli per il trading di opzioni binarie
3 consigli per il trading

3 consigli per il trading di opzioni binarie

Spesso ci si dimentica che per avere successo nel trading di opzioni binarie – forse ancor più che nel trading in generale, data la velocità delle operazioni in questione – non è solo importante fare delle previsioni corrette in modo da portare a casa dei profitti; è infatti anche estremamente importante avere un approccio mentale corretto.

Ecco quindi 3 consigli per il trading di opzioni binarie, utilissimi a massimizzare nel tempo i ritorni e i guadagni ottenuti:

  1. Avere una strategia: il trading di opzioni binarie non è fatto di una sola operazione; pensare di investire tutto il proprio denaro in una sola volta – indipendentemente da quanto si è sicuri della previsione che si sta facendo – è un errore madornale. Se quanto appena detto è evidente a chiunque, già meno evidente è che in verità lo stesso vale per un basso numero di trade: non è furbo cercare di massimizzare i propri guadagni in poco tempo. Non è furbo, e spesso è impossibile. Il migliore approccio al trading è quello di pensare a un numero minimo di 20 operazioni – attenzione, abbiamo detto minimo – e pertanto di gestire il proprio capitale in modo da avere sufficienti soldi per poterle eseguire. Fatto questo, è importantissimo avere una strategia per il trading – un sistema, un paradigma – in modo che i risultati delle proprie scelte (adottate usando la strategia) siano misurabili e nel caso aggiustabili ritoccando la propria strategia. Su Le Opzioni Binarie è possibile trovare diverse strategie per le opzioni binarie consolidate e comprovate: se serve, consigliamo vivamente di consultarle.
  2. Gestire il proprio capitale: anche se può sembrare banale, anche questa è un’area dove spesso si sottovaluta l’importanza di quanto si sta facendo, con conseguenze negative. Il trading con le opzioni binarie è una vera e propria attività di investimento e pertanto richiede di prestare attenzione al capitale che si sta utilizzando per guadagnare. La gestione del capitale si può riassumere a grandi linee in due importanti passi: anzitutto la decisione del capitale complessivo che si utilizzerà per il trading; e poi l’attenzione e precisione utilizzate nell’investirlo. Per quanto concerne il primo passo, due sono le linee guida: investire solo soldi che si è disposti a perdere, e che ci si può permettere di perdere; e poi, come abbiamo visto, suddividere tale capitale in un numero sufficiente di operazioni sufficiente a gestire una strategia. Una volta prese queste due decisioni è fondamentale, fondamentale, attenersi a quanto deciso: ordine e precisione permetteranno al trader di massimizzare i propri risultati.
  3. Mantenere il sangue freddo: anche qui, sembra una banalità, ma non lo è affatto. Essendo impossibile – a scanso di miracoli – fare solo operazioni con risultato positivo, si presentano due possibile scenari di base che spesso, spessissimo, depistano il trader e portano a risultati tutt’altro che positivi: l’entusiasmo per delle operazioni andate a buon fine, e/o il desiderio di rivalsa per delle operazioni mancate. Nel primo caso la tentazione è quella di continuare a fare trading con delle opzioni che non rientrano nella strategia acquisita, riducendo la sicurezza dell’operazione, col risultato di perdere inutilmente dei soldi; nel secondo invece ci si può far prendere dalle emozioni e cercare a tutti i costi di recuperare i soldi persi, investendoli male, di istinto, emotivamente, riducendo anche in questo caso le probabilità di avere successo.

Questi 3 consigli verranno approfonditi in specifici articoli destinati a spiegare meglio e più ampiamente quanto detto qui brevemente; come linee guida, però, è già utile che chiunque decida – o abbia già deciso – di dedicarsi al trading di opzioni binarie li tenga ben presente. Così, e probabilmente solo così, si potranno massimizzare i guadagni ottenibile investendo con le opzioni binarie.